Blog: http://persbaglio.ilcannocchiale.it

AUGURI!!!


Non so voi... ma io non ci posso credere!!!
Sono già due anni che "per sbaglio" iniziai questo blog.
:O
GRAZIE per le duecentodiecimilavolte che siete venuti qui.
GRAZIE perchè mi volete bene, e me lo dimostrare.
GRAZIE perchè  tra di voi, ci sono persone meravigliose, con le quali ho creato e sto creando un legame che credo possa essere chiamato Amicizia, ma quella con la A maiuscola, di quelle che chi non è blogger non può capire...Non si può spiegare il rapporto che si crea tra persone che non si conoscono "veramente" ma che si conoscono tramite i blog.Per assurdo il legame è più forte che nella vita "reale", perchè in fondo nel blog si scrive per esprimere le proprie  emozioni, e quindi parlando di qualcosa di così profondo si crea automaticamente una legame profondo... o per lo meno io  la penso così!
GRAZIE perchè mi avete permesso di conoscervi, perchè mi avete fatto entrare nelle vostre vite, e mi avete permesso di gioire e di soffrire con voi... io sono stata accanto a tutti voi, sempre.
GRAZIE a tutti voi, Bloggers e Non, anche a voi che non lasciate commenti o a voi che passate per una sola volta.
Vorrei dire altre mille cose ma non ho la capacità linguistica che invece molti di voi Bloggers hanno...
per spiegare quello che  sento ho "rubato"  questa bellissima poesia del Dormiente, che con la sua meravigliosa e delicatissima capacità di scrittura e una non comune analisi psicologica ha reso al 100% quello che provo, che poi è la stessa cosa che ha provato lui, e che sicuramente proverete anche voi....
Non sarei mai riuscita a scrivere qualcosa di più bello, grazie anche  Lui! ;)

"Un Anno

vissuto come un viaggio in treno.
Si sale e si scende, intoppi e tante fermate.
Tra queste ho trovato sorprese piacevoli,
in altre profonda tristezza.
Quando son salito su questo treno
ho incontrato tante persone.
A loro modo tutte importanti.
Qualcuno è sceso prima,
lasciando un grande vuoto
d’affetto e amicizia e compagnia.
Altri salgono in corsa,
qualcuna sarà molto importante.
Alcuni passeggeri considerano il viaggio
una breve passeggiata.
Altri, quando scendo scendono,
lasciano una nostalgia perenne.
Ancora c’è chi sale e ridiscende subito,
tant’è che a malapena riusciamo a notarlo.
Ci sorprende che qualcuno dei passeggeri,
a cui vogliamo più bene,
magari cambi posto per un po’.
Facciamo in modo di ritrovarlo
spingendoci alla sua ricerca
lungo i vagoni di tutto il convoglio.
Purtroppo, a volte,
non possiamo accomodarci al suo fianco,
perché il posto vicino è già occupato.
Così è il mio viaggio, fino ad ora,
pieno di sfide, sogni, fantasie, speranze e addii.
Cerco di compierlo nel miglior modo possibile.
Cerco di andare d’accordo tutti,
vicini di posto, controllori, inservienti.
Cerco il meglio in ognuno di loro.
Ricordiamoci,
in ogni fase del tragitto
uno dei nostri compagni di viaggio può vacillare;
aiutiamolo con la nostra vicinanza e comprensione.
Anche noi vacilleremo
ci sarà qualcuno che saprà capirci
e ci allungherà la sua mano.
Il grande mistero del viaggio rimane,
quando scenderemo definitivamente?
E quando i nostri compagni di viaggio?
Neanche chi ci sta seduto accanto lo sa.
Arriverà anche il mio momento,
capolinea, scendere signori!
La separazione da tutti gli amici
che ho incontrato durante il viaggio
sarà dolorosa, sarà molto triste.
Ma ho la consapevolezza che prima o poi
arriverà il termine di corsa per tutti.
E scenderò con un bagaglio colmo
un bagaglio che non avevo portato con me
ricco di tante esperienza con ognuno di voi.
Ciò che mi rende felice è il solo  pensiero
che anch’io, nel mio piccolo, ho contribuito
ad aumentare ed arricchire il bagaglio di qualcuno di Voi."

un baciotto a tutti voi.
:*
Adriana.

Pubblicato il 7/3/2008 alle 8.0 nella rubrica blogversario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web